Campagna “If Only for a Second”

Campagna “If Only for a Second” mimi foundation cancer photography fstoppers charity

 

Spot vincitore al festival dei leoni di Cannes 2014, di un leone d’oro e otto leoni d’argento.

 

La Fondazione Mimi Ullens ha sette centri in Belgio e in Francia che forniscono annualmente 15.000 malati di cancro con cure di bellezza, massaggi e supporto psicologico. È stata fondata nel 2007 dalla collezionista d’arte belga Myriam Ullens e dal marito Guy Ullens.

Nel 2013, la Fondazione comunica a 20 pazienti oncologici la possibilità di un “makeover”. Unica richiesta quella di tenere gli occhi chiusi per rendere la rivelazione più eccitante.

La speranza era che lo scoprire per i 20 partecipanti quanto apparissero stupidi, avrebbe permesso loro di “dimenticare la loro malattia, anche se solo per un secondo”, secondo il comunicato stampa della campagna.

 

 

Leo Burnett France ha collaborato con la non-profit Mimi Ullens Foundation al progetto.

L’agenzia pubblicitaria e la fondazione sono state ispirate a creare “Se solo per un secondo” dall’affermazione di un paziente che prima di ammalarsi di cancro era molto più spensierata.

“In un secondo, sono stati visti volti sorridenti in tutta la stanza: in quel momento, il cancro non esisteva nemmeno per i membri della famiglia”, afferma la campagna.

 

In un secondo, sono stati visti volti sorridenti in tutta la stanza: in quel momento, il cancro non esisteva nemmeno per i membri della famiglia Condividi il Tweet